Meteone
Sulla nostra Penisola ritorna a splendere il sole, grazie a una temporanea rimonta alto pressoria. Da ovest però avanza già una nuova depressiona Artica, che nei prossimi giorni scivolerà verso il Mediterraneo, apportando una nuova fase temporalesca dapprima al Centro-Nord in lento spostamento verso il Sud. 
 
Analisi generale - La depressione che ha apportato maltempo su gran parte dell'Italia si è spostata verso Est, favorendo una rimonta dell'Azzorre sulla nostra Penisola. Fino a Giovedì 14 (mattina) dovrebbe favorire cieli sereni da Nord a Sud, con temperature in graduale rialzo. Ma la situazione è destinata a durare poco, già dal pomeriggio di Giovedì da ovest si affaccerà una nuova perturbazione, di origine Artica, che andrà a interessare il Nord Italia.

Arriva l'Artico sull'Europa e poi Sull'Italia

L'Azzorre si spingerà fin verso il Polo, facendo scivolare verso le basse latitudini, una profonda depressione Artica. Una massa d'aria abbastanza fredda per il periodo investirà gran parte dell'Europa centrale, apportando nevicate fino a quote medie sui rilievi Alpini della Svizzera, dell'Austra e della Francia. Si tratterebbe quasi di un anticipo di Inverno per molte nazioni europee, con temperature di molto sotto la media climatica. 
Artico116Settembre2017
IL NORD FA I CONTI CON ARIA PIU' FREDDA E INSTABILE - A subire le prime conseguenze di questa intensa discesa d'Aria Artica, saranno le regioni settentrionali dell'Italia, con crollo termico e temporali a ripresa tra Giovedì pomeriggio e Sabato 16. Perturbazione temporalesca che interesserà anche le gioni del Centro a partire da Sabato. 
 
AL SUD FINO A DOMENICA RISALITA DI ARIA PIU' CALDA - Le regioni meridionali invece fino a Sabato saranno più protette, grazie a un discreto promontorio anticiclonico che regalerà ancora temperature estive tra Venerdì e Domenica. Localmente si potranno toccare nuovamente i 30/32 gradi (zone interne della Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia). 
Artico218Settembre2017
TRA DOMENICA E LUNEDI' L'ARIA ARTICA INVESTE L'ITALIA INTERA - Scampoli estivi che al Sud non sono destinati a durare ulteriormente. Tra Domenica e Lunedì l'Aria Artica tracimerà nel bacino del Mediterraneo, con crollo sostanzioso delle temperature ovunque. Ritornerà a cadere la neve sull'Appennino centrale. Temporali e rovesci anche intensi dovrebbero interessare maggiormente la fascia Adriatica dal Veneto fino alla Puglia, con venti forti settentrionali e temperature tardo autunnali.

Aria Artica fino a Mercoledì 20?

Attualmente i maggiori modelli numerico previsionali, vedono l'Italia e soprattutto Adriatico e Sud Italia interessate fino a Mercoledì 20 da Aria artica e quindi rovesci temporaleschi e temperature tardo autunnali. Ma l'incertezza previsionale a distanza di giorni è alta, per cui vi consigliamo di continuare a seguire gli aggiornamenti nei prossimi giorni. 
 
 
Discussione Utenti
Non ci sono messaggi in questo articolo

Ultimo bollettino

Giovedì 14 Settembre 2017 - 17:07

Bollettino Meteo | Irruzione Artica in Europa: perturbazione al Nord, temporanea risalita calda al Sud.

Un'intensa irruzione Artica sta scendendo verso l'Europa centro-settentrionale e dirigendosi verso la Spagna. L'Italia nelle prossime 48H verrà coinvolta marginalmente... Leggi tutto

Allerte Italia

Ass. "Meteo One"
P.Iva 08066860720
Via Macchiavelli, 112
Altamura (BA) 70022 
info@meteone.it

Seguici su:

   icogoogleplus

Nota - Il Sito fa uso di cookie - I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.