Meteone
 

La depressione tropicale sul basso Ionio risalirà verso nord-est diventando "medicane": sabato investira la Grecia. Nessun effetto per l'Italia.

Si chiama "Zorbas" il medicane (uragano mediterraneo) in formazione sul basso Ionio e che promette di colpire duramente la Grecia. La struttura al momento è al rango di "depressione tropicale", entro venerdì sera evolverà a "tempesta tropicale" e nella notte si trasformerà a tutti gli effetti in "medicane".
 
Come spesso succede, alcuni titoli sensazionalistici sul web hanno procurato un'inutile preoccupazione: Zorbas non colpirà l'Italia e avrà effetti davvero marginali per le estreme regioni meridionali. Non si tratta primo caso in assoluto: già in passato si erano formati altri medicane che hanno interessato anche l'Italia.
 
TRAIETTORIA La traiettoria del medicane è ormai confermata. Dal basso Ionio si muoverà rapidamente verso nord-est approfondendosi ulteriormente fino a un minimo di 986mb nel corso della prossima notte. Sabato mattina investirà la Grecia nel massimo della sua potenza, in particolare il Peloponneso e la parte occidentale di Creta; entro domenica mattina sarà sul mar Egeo flagellando le isole mentre lunedì raggiungerà le coste della Turchia. Nella sua risalita il medicane, solcando mari meno caldi, perderà gradualmente potenza.
 
medicane zorbas
La traiettoria del medicane Zorbas secondo Estofex
 
GLI EFFETTI Saranno praticamente nulli sull'Italia: nelle prossime ore registreremo un rinforzo dei venti e di conseguenza del moto ondoso sul mar Ionio. Un po' di nuvolosità interesserà le estreme regioni meridionali peninsulari con qualche rovescio possibile tra Sicilia orientale e Calabria. 
 
Ben altra storia, invece, sulla Grecia che sarà colpita in pieno dalla furia di Zorbas. Il medicane investirà la penisola ellenica nella giornata di sabato 29 settembre con venti oltre 100 km/h, mareggiate sulle coste esposte e nubifragi con accumuli di pioggia davvero ingenti. Le zone più colpite saranno Peloponneso e Creta ma anche l'Attica, l'Eubea e le Cicladi, mentre Domenica mattina le isole dell'Egeo orientale e del Dodecaneso.
 
 
medicane zorbas2
 
 
© Riproduzione riservata
 
 
 
 
Discussione Utenti
Non ci sono messaggi in questo articolo

Allerte Italia

AllerteItaliaBASE

Ass. "Meteo One"
P.Iva 08066860720
Via Macchiavelli, 112
Altamura (BA) 70022 
info@meteone.it

Seguici su:

   icogoogleplus

Nota - Il Sito fa uso di cookie - I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.